E gold sia

Dopo i doverosi addii e chiuso l’anno sportivo comincia a prendere forma la nuova xxlbluorobica. Nell’attesa di capire in quale girone Gold verremo inseriti, saranno ancora dei nostri Assiperizie, l’agenzia Zurich di Giordani, FTR, Fujibike e 360Consulting preziosi partner con i quali consolideremo i rapporti con interessanti iniziative in quella che sarà ancora la nostra casa: il centro sportivo italcementi con gare sempre la domenica alle 18.
Partiamo dallo staff tecnico:
Il condottiero lo conosciamo già da qualche mese, Fabrizio Longano che si avvarrà della collaborazione di Roberto Fratus e di Federico Mari nomi non certo nuovi nell’ambiente.
Unico supersite e Capitano XXL Alessandro Epis (G 1999) al quale si affida il compito di confermare i progressi dello scorso anno e al quale affianchiamo un gruppo di promettenti giovani freschi di finali nazionali. Filippo Nani (pl 2000), Viero Alberto (G 2001), Davide Corini (G 2001) e Luca Agazzi (A 2001) continuano la loro avventura in quella che ci auguriamo sia la rampa di lancio per traguardi personali ambiziosi. Minuti importanti e da protagonisti nel loro primo campionato senior. Stesso pensiero letto negli occhi di Alberto Moretti (pl 1999) che dopo la parentesi in B con Olginate viene a completare la propria formazione cestistica tornando a casa. Altro ritorno quello di Gabriele Andreini (pl 2000) che dopo l’anno di studio negli states si aggrega pronto a sfruttare le occasioni che gli saranno offerte. Mentre stiamo definendo ancora un paio di trattative di spessore in ruoli altrettanto importanti, sono arrivate ormai da un mesetto le firme di Davide Perego (C 1996 da Lesmo) fresco vincitore del campionato silver, Eugenio Boccafurni (A 1997) che nei suoi primi sei mesi di Gold ad Iseo è già un fattore nella categoria. Terza firma quella di Alberto Bonacina (C 1988) che torna nella bergamasca dopo aver raggiunto i playoff con Lumezzane in silver dopo il triennio cremasco. Manca solo la stretta di mano ma quella virtuale è gia stata fatta per l’altra ala grande che è stata individuata in Piero Signore (A 1999) da Robbiate subito convinto del progetto Gold. A completare il roster ci saranno anche tre 2002 che assieme ai ’99/00 e 01 formeranno la rosa della squadra U20. I “prescelti” dalle prestigiose giovanili Blu sono Riccardo Aiello, Andrea Belloli e Federico Abbiati.

 

HIC SUNT LEONES

Annunci

buone vacanze

Non che il silenzio porti consiglio, anzi per uno come me abituato a rimuginare situazioni, perdere ore di sonno e via discorrendo, queste settimane senza poter fare annunci non sono state facili. Nulla di facile come le decisioni societarie prese che portano ad un cambiamento radicale della situazione XXL. Il primo atto ufficiale è stato fatto ieri con la riaffiliazione del codice fip XXL che continuerà a vivere e che rivedremo sui campi anche nella prossima annata. Ora però è ancora presto per svelare progetti, attendiamo le ufficialità anche se, come sanno i ben informati, qualche contratto è già stato firmato….

Ora è il tempo dei ringraziamenti, che come società abbiamo nella testa da tempo, ma che solo ora riesco a tradurre in parole…parole sentite e sincere verso chi ha dato il sudore per la canotta XXL. Faccio uso privato di mezzo pubblico e parto da colui che cui ho condiviso le serate in palestra da non so più nemmeno io quando….separarsi da Luca Montagnosi non è facile, forse una decina gli anni che Luca è un mio giocatore, lo ammiro, lo ammirerò anche in casacca verde e mi mancherà seduto al mio fianco nelle trasferte (Luca, attendo il nome di chi potrà usare il tuo posto in auto….potrebbe anche rimanere vuoto)….Grazie… Anche l’altro neogorlese mi mancherà, Galbia, con cui mi sono mandato a fare in culo quel sei sette volte a stagione ma che finita la fase agonistica è sempre pronto a confrontarsi e ad ammettere….che ho ragione io (soprattutto quando gli ho fatto vedere i filmati)….non sperate che faccia l’abbonamento a Gorle ma una decina di biglietti li strappo. Bibo e Monzio, grazie di cuore per aver capito le motivazioni che hanno portato alle scelte. Li accomuno perché sono, come ho detto a loro, sopra la media e quindi sono state necessarie un paio di sedute e di birre (Bibo se Monzio non capisce che doveva invitarti lui….) per pianare alcune incomprensioni. Grande cuore XXL che sapranno buttare oltre l’ostacolo come hanno sempre fatto correndo sulle rotaie del Milano-Bergamo per arrivare in palestra. Sugli stessi vagoni con Alf, guerriero tenace che si trasferirà a Milano per studio e che ha sempre saputo coniugare i minuti concessi trasformandoli in battaglie fisiche da buon napulè. Terzetto del secolo dentro e fuori il campo. Un grazie ai due Foresti divisi per tutta l’annata tra la maglia XXL e l’altra scegliendone poi una terza per la prossima stagione….peccato non aver saputo rispondere agli appelli mandati nel post campionato. Un consiglio: il sentito dire da terzi non vale nella vita. Il timido pulcino arrivato due anni fa a rinforzare i Leoni, Tronini, è quello che secondo me è stata la rivelazione dell’anno, con grinta e due palle così si è laureato, correva per arrivare in tempo in palestra e ha giocato un anno molto importante per la sua crescita. Lo rivedremo in campo a gennaio dopo la parentesi in Irlanda ? Spero di si…grazie Tvon. Un grazie ad Andrea e Matteo, arrivati nell’anno più nero della società, non hanno fatto mancare il loro apporto nonostante le mille difficoltà fisiche che non gli hanno permesso di dare il loro meglio. Grazie Turco e Corna !!! Ultimo arrivato, il Tenga, vecchiaccio di categoria, che in poco tempo ha cercato di saldare ancor di più il gruppo con i suoi consigli e con la sua tenacia in campo. Poche partite per poterci salvare ma si è subito inserito nel gruppo…peccato salutarci…Un grazie anche a Moro, chimera dell’annata a cui auguro di ritrovare se stesso e un augurio ai suoi obiettivi, di qualsiasi natura siano. Manca qualcuno, lo ringrazio volentieri, anzi due volte. Il Capitano va ringraziato in primis per la sua dedizione abnorme inversamente proporzionale ai minuti giocati, con lui ho un debito che spero di riuscire a colmare già da quest’anno, in seconda battuta va ringraziato perché è stato il primo a cui ho esposto il progetto per la prossima stagione ed il primo che l’ha trovato interessante con il suo flemmatico “Ci stà Beloz”. Grazie Epis grande supporto in campo e fuori…..sono orfano del Monta…vedi tu…..

Il resto, il resto è noia, almeno fino alla prossima avventura che, detto tra noi, è già cominciata… come si racconta sui campetti da qualche tempo…

a bientot mes amis…..

LB

 

 

XXL Ringrazia e Saluta Giamba Carioli

Dopo 3 stagioni e 98 partite (34 V 64 P) Giamba Carioli e XXL Bergamo si salutano.

Sono stati 3 anni bellissimi, nei quali Coach Carioli ha interpretato quanto richiesto dalla società, in termini di valorizzazione dei giovani e risultati sportivi.

Non ha mai saltato un allenamento, anche se quest’anno ha dovuto fare a meno del vice.

Non ha mai avanzato pretese in termini di mezzi, giocatori o altre richieste che a volte i Coach fanno.

Non ha mai accampato alibi, prendendosi spesso colpe non sue.

Ha sempre difeso i suoi uomini ed il loro lavoro.

Sarà anche retrocesso in Serie D, ma non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore.

Buona fortuna Giamba e grazie per quello che hai fatto.

P. e G.M.

Giamba

 

D

E’ successo.

Siamo retrocessi.

Il campo ha decretato che dovessimo retrocedere e la pallacanestro è uno sport sufficientemente esatto per decretare che una squadra che perde 29 partite e ne vince 6 debba scendere nella serie inferiore.

Giusto così.

Ci restano molti momenti tristi, che dimenticheremo volentieri, e molti altri felici, divertenti e sereni, che conserveremo sempre.

Grazie perciò, a tutti quelli che hanno servito la causa, che ce l’hanno messa tutta e, purtroppo, si dividono una torta un poco indigesta.

Nulla di grave però, perché grave sarebbe solo che si smettesse di fare basket.

E noi non smettiamo.

Anzi!!

@ Bottanuco andataVersus Bottanuco RitornoStagione MedieStagione Totali

 

DOPPIO ERRORE

Se digiti doppio errore in Google appaiono diverse situazioni: un libro di Guido Pasi, un filmato dello sport pallagiocata coi piedi, le istruzioni per rendere un prodotto ordinato due volte….tutte cose che possono succedere ma che non hanno un riferimento temporale lungo una settimana. Gara Tre a Legnano ha un errore di fondo, quello di aver sprecato l’occasione di chiudere con una vittoria gara Uno, persa di un mezzo canestro (73-72) mentre abbiamo riportato la serie in pareggio con una gara maiuscola in casa dominando Legnano. Al primo errore rimediamo, come detto, ampiamente all’Italcementi e ci riportiamo a Legnano per gara tre giocata in uno strano lunedì per i mille impegni della giovane formazione locale. Il feriale, lo sappiamo, non ci piace, c’è chi lavora, chi fa finta di farlo, chi parte con il 7.08 per Milano, insomma una gara non consona alle caratteristiche. Regolamenti delle wildcard….succede, forse da rivedere ma non è questo l’alibi. Ed è proprio lunedì sera che commettiamo il secondo grave errore concedendo ai giovani legnanesi di fare la loro gara e subendo a tratti, anche lunghi, il loro gioco. Sbagliamo le scelte in campo, sbagliamo l’atteggiamento; mi fermo qui…parlo di due errori e questi sono i più grossolani visti da tutti. Quelli non visti, o meglio, visti ma non svelati sono sul taccuino che comporrà il report di fine anno…

La gara: Legnano sempre avanti, lo raggiungiamo a 4’50” dalla sirena (59 59), l’inerzia purtroppo l’abbiamo persa il quarto precedente per atteggiamenti che non ci hanno mai portato con il naso davanti e d’incanto gli esperti diventano gli junior di casa che con parzialino chiudono la serie.  

Questo risultato apre un’altra serie, l’ultima, con Bottanuco reduce da uno 0-2 con Vimercate. Inizio sabato alle 21 a Bottanuco (viale Kennedy), gara Due alle piscine mercoledì sempre alle 21 ed eventuale bella ancora a Bottanuco venerdì alle 21. Non rifaremo il doppio errore, i Leoni hanno memoria, non gli elefanti.

LB

Aba-XXL Bergamo: 78-66 (18-13,38-35,54-47)
Per Aba: Tentorio ne, Bernardi 9, Roveda 23, Colombo 8, Plebani 2, Panizza 1, Secco 2, Biraghi 15, Tosi 2, Dushi 9, Gastoldi 7, simmons ne